facebook icon twitter icon linkedin icon instagr icon youtube icon teleg icon rss icon Newsletter pin

Seleziona la tua lingua

Previous Next

Presentato a Prato "Non c'è bestemmia. Scritti sul parlato riprovevole"

Nato da una riflessione su un “caso mediatico” legato alla trasmissione “Grande Fratello Vip”, il libro ha visto antropologi, linguisti e giuristi contribuire su un tema che tratteggia in modo emblematico la cultura italiana del nostro tempo. Il libro è stato presentato presso il Polo Universitario "Città di Prato" martedì 9 aprile.

Erano presenti per l'occasione tre degli autori che hanno contribuito al progetto. Il libro è stato scritto da Florio CarnesecchiPietro ClementePaolo De SimonisLuciano GiannelliGianfranco Macciotta e Giovanni Pieri.

Durante la presentazione e dopo i saluti di Daniela Toccafondi, Presidente del PIN, Maurizio Agamennone, ex Presidente del CdL Progeas, e Marco Mangani, attuale Presidente del Corso di Laurea Progeas. Il libro è stato presentato da: Pietro Clemente, ex Docente di Progeas, Paolo De Simonis, ex Docente di Progeas, e Giovanni Pieri, ex Studente di Progeas. I tre co-autori, hanno raccontato come è nata l'ide e come si è sviluppata la collaborazione che ha portato alla creazione del testo.

È vasto il campo relativo allo studio della blasfemia e molteplici risultano i percorsi necessari per attraversarlo. La televisione e il calcio, curiosamente, sono tra i più transitati e, proprio per questo, subiscono una censura davvero impensabile nel nostro tempo. Gli autori, esplorando questi mondi verbali, emotivi o significativi, hanno trovato anche piccoli movimenti che rivendicano maggiore libertà di parola e auspicano divinità meno permalose che non si offendano per gli sfoghi degli esseri umani. In generale la bestemmia, con intenzioni effettivamente blasfeme, appare quasi del tutto estinta: ne persiste l'eredità, riconoscibile in abitudini linguistiche, che in passato avevano caratterizzato alcune regioni d'Italia, certo non acattoliche. È per lo più in forma di eufemismo che oggi, di tali abitudini, resta molto più la forza espressiva che non il contenuto antireligioso.

Recapiti

PIN S.c.r.l. - Polo Universitario "Città di Prato"
Servizi didattici e scientifici per l’Università di Firenze
Piazza Giovanni Ciardi, 25 - 59100 Prato (PO) – Italy

Tel. +39 0574 602500 – Fax +39 0574 602515
www.pin.unifi.it - info@pin.unifi.it - PEC: pin@legalmail.it
Reg.Impr. Prato, C.F. e P. IVA: 01633710973
Codice Univoco: KRRH6B9
Capitale Sociale: 729.216,00 i.v.