Tra sviluppo e declino. La storia del distretto pratese e il ruolo delle amministrazioni pubbliche locali. Il libro di Marco Romagnoli

E’ stato presentato ieri - 4 febbraio 2021 - presso la sade del PIN, il libro di Marco Romagnoli dal titolo “Sviluppo economico e governo locale. Il distretto industriale di Prato 1944-2009”. L’evento, che si è svolto in modalità mista, ha visto la partecipazione del Rettore dell’Università di Firenze, Luigi Dei, del Sindaco di Prato, Matteo Biffoni e del Presidente della Provincia di Prato Francesco Puggelli. Hanno commentato il testo i Professori Marco Bellandi, Mario Caciagli e Giampiero Nigro. Ha coordinato Daniela Toccafondi, Presidente del PIN.

Foto2Il 28 febbraio 2009 ottomila persone sfilarono per gridare “Prato non deve chiudere”. La manifestazione per il rilancio del distretto fu, secondo Marco Romagnoli, la rappresentazione del suo declino. Inizia dalla fine Marco Romagnoli, sindaco di Prato dal 2004 al 2009. Il 2009 fu un anno spartiacque secondo l'autore che ha illustrato le ragioni che lo hanno spinto a scrivere il suo libro. Tabelle, grafici, dati sepolti negli archivi per dimostrare come, nei diversi momenti  della storia del distretto, il Comune «sia stato parte attiva, sia voluto intervenire nella vita economica, non limitandosi a svolgere una funzione solo di sostegno e distributiva».

Il libro dal titolo “Sviluppo economico e governo locale. Il distretto industriale di Prato 1944-2009” è edito da Pentalinea.

 

facebook icon twitter icon linkedin icon instagr icon youtube icon teleg icon rss icon

Search

Prossimi appuntamenti

Recapiti

PIN S.c.r.l. - Polo Universitario "Città di Prato"
Servizi didattici e scientifici per l’Università di Firenze
Piazza Giovanni Ciardi, 25 - 59100 Prato (PO) – Italy

Tel. +39 0574 602500 – Fax +39 0574 602515
www.pin.unifi.it - info@pin.unifi.it - PEC: pin@legalmail.it
Reg.Impr. Prato, C.F. e P. IVA: 01633710973
Codice Univoco: KRRH6B9
Capitale Sociale: 729.216,00 i.v.

© PIN Scrl - Servizi didattici e scientifici per l'Università di Firenze

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy qui. Il sito non funziona correttamente se non sblocchi prima i cookies. Per sbloccarli clicca sul pulsante!